Mar 26, 2017

0
Terapia dei fibromi uterini

Terapia dei fibromi uterini

Posted in : Ginecologia on by : admin
  • ,
  • ,
  • ,
  • Detti anche miomi, fibromiomi o leiomiomi a seconda della prevalenza del tessuto fibroso o muscolare; mentre i polipi, altre escrescenze benigne, prendono origine dall’endometrio, i fibromi sono delle escrescenze benigne che prendono origine dal tessuto muscolare liscio o miometrio dell’utero. Questo tessuto muscolare liscio e molto importante per la funzione della gravidanza e del parto, in quanto permette la distensione dell’utero durante la fase di crescita del feto e poi le contrazioni che ne permettono l’espulsione.
    Le cause di questa patologia sono riconducibili a una condizione di ipcrestrogenismo. Si associano a mestruazioni dolorose, spesso prolungate e abbondanti, e a emorragie uterine al di fuori del ciclo mestruale.

    Agopuntura e Auricoloterapia
    Trattare i punti ginecologici già visti nella Fig. 45 a proposito della dismenorrea e del dolore pelvico, che e il sintomo principale.

    Fitoterapia e Gemmoterapia
    • Sequoia gigantea D 1: 50-100 gocce al giorno.
    • Rubus idaeus (lampone) D 1: 30-60 gocce al giorno.
    • Ribes nigrum D 1: 50 gocce al giorno.
    Possono essere associati, a rotazione mattina, pomeriggio, sera.

    • Thlapn Burnì pastoris (borsa del pastore) TM. Azione sintomatica sulle emorragie dovute ai fibromi. La dose é 15-30-50 gocce 2 o 3 volte al giorno, secondo l’intensità delle emorragie uterine di cui è rimedio specifico (la medicina classica in questi casi utilizza per esempio l’azione sintomatica di farmaci che favoriscono la coagulazione).
    Quest’ultima può essere utilizzata da sola o in associazione ad altri rimedi omotosàcologici, omeopatici o fitoterapia, quando vi sono delle emorragie.

    Omeopatia
    • Aurum muriaticum natronatum 5 CH.
    • Lapis alòus 5 CH.
    • Fraxinus americana 5 CH.
    • Conium mandaium 5 CH: indurimenti ghiandolari.
    • Sairum sulphuricum 5 CH: ritenzioni di liquidi.
    • Calcarea carbonica 30 CH: 5 granuli 1 volta alla settimana.
    • Sepia 5 CH: donna depressa che vede tutto nero, può soffrire di “ptosi” varie, cioè di abbassamento di visceri.
    Utilizzando ha-sc diluizioni, per riempio 5 CH. 1 granuli 1 volta al giorno, ad
    none di Calcarea carbonica di cui consiglio la dose sopra indicata.

    Omotossicologia
    • Gammametroti: 10 gocce o 1 capsula per 3 volte al giorno; prodotto omotossicologico che associa nella sua composizione i principali rimedi omeopatici che possono essere utilizzati in queste situazioni fra cui Aurum muriaticum natronatum.
    • Galium Heeh. 10 gocce per 3 volte al giorno; drenante connettivale.
    • Hormeel S: 10 gocce per 3 volte al giorno; per favorire la regolazione naturale dell’equilibrio del sistema ormonale femminile.
    • Thuya Injeel forte. 1 fiala al dì in aggiunta a
    • Lympbomyosor. 10 gocce per 3 volte al di.
    Questi cinque farmaci omotossicologici possono essere utilizzati in contemporanea.

    Organoterapia e Litoterapia
    Organoterapia
    • Uterm 9 CH: 1 dose 2 volte alla settimana, poi 1 volta alla settimana.

    Litoterapia
    • Chalcopyrite aurifere D 8:1 fiala da bere a giorni alterni.

    Seguire e come noi:
    follow subscribe - Terapia dei fibromi uterini

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *