Feb 24, 2017

0
Terapia del Glaucoma

Terapia del Glaucoma

Posted in : Disturbi della Visione on by : admin
  • ,
  • ,
  • Il glaucoma è una malattia caratterizzata da un aumento della pressione del liquido chiamato umore acqueo che si trova nella camera anteriore dell’occhio davanti al cristallino. Questo aumento di pressione, se perdura nel tempo, e anche se non eccessivo, finisce per trasmettersi posteriormente al corpo vitreo (perché liquidi e gel sono incomprimibili per definizione fisica) causando compressione e conseguente sofferenza delle fibre del nervo ottico nel suo punto di partenza dalla retina. E una malattia che deve essere diagnosticata precocemente, e questo è possibile grazie alla tonometria, che si fa con il tonometro, piccolo strumento per misurare il tono oculare, che l’oculista appoggia sulla cornea, ricavandone una informazione immediata.

    Agopuntura
    In pratica si cerca di ridurre il tono pressorio coi punti antipertensivi normali (quelli che si usano anche in caso di ipertensione arteriosa) che possono avere effetto anche sulla pressione del liquido all’interno dell’occhio. Questo può migliorare la cefalea e il campo visivo, fermo restando la necessità della terapia farmacologica classica prescritta dall’oculista.

    Trattare:
    Gl 4 + Gl 11 + S 36.

    Nella vera miopia (occhio più schiacciato a forma di “uovo orizzontale”), in cui l’immagine si forma davanti alla retina, agendo sullo spasmo dei muscoli ciliari (che la fa progredire), si può stabilizzarla e guadagnare un paio di diottrie mentre nella pseudomiopia infantile, dove la forma dell’occhio è normale e vi è soltanto uno spasmo dei muscoli ciliari, la risoluzione dello spasmo stesso può essere risolutiva.

    Fig 30

    Seguire e come noi:
    follow subscribe - Terapia del Glaucoma

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *