Ott 9, 2018

0
Terapia della cefalea retrobulare

Terapia della cefalea retrobulare

E un mal di testa riferito come dolore alla fronte che “però non è proprio la fronte”. Il paziente spesso afferma che e come se fosse “dietro l’occhio”. Fra le possibili cause si annoverano
– la nevrite del ramo nasale del nervo trigemino o sindrome di Charlin, che si accompagna anche a rinorrea (ipersecrezione nasale acquosa chiara), fastidio per le luci intense e lacrimazione;
– le sindromi da irritazioni del ganglio sfenopalatino (dolore oculare, naso che cola, bruciore al naso, dolore all’occhio ma sentito”meno dietro l’occhio” rispetto alla precedente) e ciliare.

Agopuntura
Gl 4 e IT 18: ganglio sfenopalatino (vedi Fig. 10).
V I, S 4.VB I, S I, Gl 4: ganglio ciliare (ossia si utilizzano tutti i punti oculari).

Auricoloterapia
Si tratta il punto dell’uocchio”al centro del lobulo dell’orecchio (il punto dei “pirati”: i pirati si applicavano l’orecchino proprio in quel punto per potenziare la loro acuità visiva dato che avvistare per primi un obiettivo poteva diventare infatti una questione di vita o di morte)

Seguire e come noi:
follow subscribe - Terapia della cefalea retrobulare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *