Ott 21, 2017

0
Terapia della sindrome nefrosica

Terapia della sindrome nefrosica

Questa inalatila è dovuta a un grave e prolungato aumento della permeabilità dei capillari glomerulari renali nei confronti delle proteine del sangue che passano abbondantemente nelle urine. Spesso si associa diminuzione delle albumine del sangue (inferiore a 3 grammi/di) e edemi generalizzati.
Fra le possibili cause troviamo il diabete mellito e il lupus cri tema toso sistemico.

Omeopatia, Omotossicologia e Nosodotcrapia
• Terebentina Heet. 1 compressa per 3 volte al giorno; per sostenere la funzione renale soprattutto nei casi in cui è presente proteinuria e/o
• Apis Homaccord’. 10 gocce per 3 volte al giorno; antiedema, anti-allergico,”diuretico” omotossicologico c/o
• Berberis Homaccord: 10 gocce per 3 volte al giorno; per sostenere la funzione renale senza sovraccaricarla; utilizzabile anche in caso di coliche ureterali. A questi è possibile aggiungere il sale costituzionale, il nosodc costituzionale (c/o il nosode eziologico) e il farmaco omeopatico biotipo logico, cioè quello che corrisponde il più possibile alla totalità dei sintomi presentati dal paziente: per es. Natrum muriaticum. Silicea, Pulsatilla, Grapbites, Aurum ecc.
Le costituzioni sono detcrminate dalla struttura dell’individuo definita dal suo assetto mentale, tìsico ed endocrino, il quale è a sua volta dovuto al prevalente sviluppo di uno dei tre foglietti embrionali che sono ectoderma, cntodcrma, mesoderma, e che danno origine ai vari organi e apparati ghiandolari.
Le diatesi sono modalità di reazione: per esempio la tendenza a sviluppare malattie con perdita di sostanza (ulcere, emorragie) tipica della diatesi luesinica, o a creare malattie con proliferazioni ed escrescenze tipiche della diatesi sicotica.

I farmaci costituzionali per ciascuna delle quattro costituzioni sono:
• Calcarea carbonica: prevalenza degli organi derivati dallentoderma.
• Calcarea sulphurica: prevalenza degli organi derivati dal mesoderma.
• Calcarea phosphorica: prevalenza degli organi derivati dall’ectoderma.
• Calcareafluorica: sviluppo disordinato, caos dei tre foglietti.
Vanno assunti, a seconda della costituzione di appartenenza, alla 30 CH (10 granuli una volta alla settimana) o alla 200 CH (1 tubo dose ogni 3-4 settimane) o in forma Injeel (1 fiala una volta alla settimana).

I nosodi costituzionali sono quelli corrispondenti a una delle quattro diatesi (psora, lue, sicosi, tubercolosi) e che, anche se non obbligatoriamente, si abbinano più spesso a una detcrminata costituzione piuttosto che a un’altra, per esempio:
• Medhorrinum, tendenza alle secrezioni catarrali e alle proliferazioni, più frequentemente associato alla carbonica e alla sulfurica.
• Psorinum, manifestazioni cutanee, iporeattività, freddolosità, più frequentemente
associato alla carbonica.
• Tubercolinum, tendenza a protrarre le reazioni immunitarie, malattie e infezioni croniche, più frequentemente associato alla fosforica.
• Luesinum, tendenza a sviluppare malattie caratterizzate da perdita di sostanza, ulcere, emorragie, autoimmunità, più frequentemente associato alla fluorica.
Essi non vanno assunti spesso; la frequenza di somministrazione consigliata in relazione alla diluizione è:
• 30 CH 10 granuli una volta alla settimana;
• 200 CH 1 tubo dose ogni 3-4 settimane;
• forma Injeel una volta alla settimana.
Nosode eziologico: per esempio Streptococcus Injeel: perché lo streptococco emolitico è l’agente causale della glomcrulo-nefrite: 1 fiala una volta alla settimana.

Seguire e come noi:
follow subscribe - Terapia della sindrome nefrosica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *