Nov 9, 2017

0
Terapia delle ragadi anali

Terapia delle ragadi anali

Posted in : Malattie Cardiocircolatorie on by : admin
  • ,
  • ,
  • Le ragadi sono spaccature della pelle che arrivano a interessare il derma, cioè il suo tessuto connettivo dove sono situati i vasi e le terminazioni nervose, motivo per cui sono dolorosissime. La loro presenza spesso si associa a quella di emorroidi, la cui terapia è comune.

    Fitoterapia e Gemmoterapia
    • Capilen F: fluido e pomata.

    Omeopatia
    • Nitricum acidum 7 CH: 3 granuli al dì.
    • Paeonia 7 CH: 3 granuli al dì.
    • Rathania 7 CH: 3 granuli al dì.
    • Sedum acre 7 CH: 3 granuli al dì.
    Insieme o a rotazione per 2-3 volte al giorno.

    Inoltre:
    • Luesinum 30 CH: 10 granuli sublinguali 1 volta al mese. Nella tendenza a produrre emorroidi; come già detto la “diatesi luesinica”si caratterizza per la tendenza a “distruzioni” tessutali, quali per l’appunto ulcerazioni e ragadi.
    • Calcarea Jluorica: lassità, debolezza costituzionale del tessuto connettivo, che favorisce gli sbancamenti delle pareti venose. Questo può essere utilizzato in diluizione omeopatica centesimale per cs. 10 granuli 30 CH una volta alla settimana, oppure in diluizione omotossicologia decimale, per cs. una D 6 (i cosiddetti sali di Schùssler) alla dose di 2 granuli per 3 volte al giorno.

    Fistole anorettali
    Sono comunicazioni anomale tra il retto e il tessuto pcrircttalc, a fondo cieco o comunicanti con la pelle che sta intorno all’ano.
    • Silicea 5 CH: 3 granuli per 3 volte al giorno.

    Eventualmente associato a:
    • Calcarea sulpburica 5 CH: 3 granuli per 3 volte al giorno.

    Omotossicologia
    • Paeonia Heel: 1 compressa per 3 volte al giorno.

    In alternativa
    • R13: 10 gocce per 3 volte al giorno.
    • Arnica compositum Hee/’AO gocce o 1 compressa per 3 volte al giorno; può essere utilizzata in aggiunta all’uno o all’altro dei due precedenti.

    Localmente
    • Paeonia: pomata
    e/o
    • Hamamelis: pomata.

    Seguire e come noi:
    follow subscribe - Terapia delle ragadi anali

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *